Torna sul mercato lo storico marchio Bernini, grazie all’intervento del Gruppo Industriale Busnelli. Una nuova vita all’azienda che ha fatto la storia del design.

Busnelli, noto Gruppo industriale dedito da molti anni alla produzione d’imbottiti e arredamento, nella primavera 2012 ha fatto un altro importante investimento nel comparto dell’arredo in legno, acquistando Bernini, marchio di eccellenza nel settore del design.  La Bernini appartiene da più di 60 anni alla storia dell’artigianato e dell’industria italiana producendo mobili, principalmente di legno, che formano un capitolo importante, esemplare e di riferimento per comprendere la storia del design del nostro paese. Azienda per la quale hanno collaborato designer d’eccellenza quali Achille Castiglioni, Carlo Scarpa, Gaetano Pesce, Joe Colombo, Gianfranco Frattini e altre firme storiche del design italiano. Grazie alla nuova acquisizione, Bernini intraprenderà una strada di valorizzazione dei prodotti storici, affiancandola ad importanti progetti di sviluppo di prodotti all’altezza di quelli che hanno fatto epoca negli anni Sessanta.

Gruppo Industriale Busnelli. La crescita del Gruppo è iniziata nel 2009 con l’acquisizione del marchio Cinova, seguita nel gennaio 2012 con l’acquisto di Axil e si definisce adesso con Bernini. Si tratta del proseguimento di un percorso strategico, avviato nell’ultimo quinquennio , di forte impulso e ampliamento della gamma di prodotto, per rispondere in modo sempre più innovativo alle esigenze del mercato, in un’ottica di ottimizzazione delle risorse e delle strategie commerciali. Gabriele Galli, amministratore delegato del Gruppo Busnelli annuncia con grande soddisfazione: “Siamo orgogliosi di annunciare l’allargamento del nostro Gruppo e di presentarci come uno dei gruppi nell’arredo più forti e competitivi con una perfetta unione tra qualità e design”.