MADE expo crescita estera e qualità dei contatti business. 208.302 visitatori, 65.000 metri quadrati netti venduti, più di 1.100 incontri B2B, 1.450 aziende. Innovazione, tendenze, conoscenza. Il rilancio dell’edilizia parte da Milano.

Numeri e opportunità di business, due parole che sintetizzano l’essenza di MADE expo 2015 e le aspettative di un settore che vede segnali concreti di ripresa. Gli oltre 208.000 visitatori hanno evidenziato il ruolo chiave svolto dalla rassegna nel rilancio di un settore fondamentale per l’economia globale rappresentato da più di 1.450 aziende (279 straniere) che hanno creduto in MADE expo.

Da sottolineare la crescita dei visitatori stranieri che, nonostante il calo degli operatori russi e ucraini, ha visto l’arrivo di 36.103 operatori da tutto il mondo. “La scelta di puntare su qualità in termini di contenuti e relazioni di business si è dimostrata una strategia vincente – spiega Giovanni De Ponti, amministratore delegato di MADE Eventi – come ci hanno confermato le tantissime aziende che hanno concluso affari direttamente in fiera.

Non solo, ottimi risultati sono venuti anche dalla International Business Lounge che ha ospitato 1.100 incontri B2B tra aziende espositrici e delegati di 24 Paesi concretizzatisi in importanti contratti di fornitura superando i già brillanti risultati della passata edizione”.

Tanto business, quindi, ma anche formazione (con crediti professionali) come si è potuto vedere nelle aree Build Smart! letteralmente prese d’assalto da 9.000 professionisti interessati a conoscere le ultime novità nel campo dell’innovazione e della sostenibilità, così come dal successo della mostra Building the Expo (l’evento dedicato ai Padiglioni di Expo 2015 e più visitato della manifestazione) che ha confermato le aspettative della vigilia grazie all’altissimo livello delle presentazioni da parte di 13 studi di architettura di fama mondiale e ai contatti che si sono potuti concretizzare tra questi ultimi e le imprese.

“Ottima, con centinaia di adesioni, anche la partecipazione agli incontri MADE4Contract Hotel, MADE4Retail, Forum Involucro e Serramenti che hanno analizzato le opportunità nel settore alberghiero, nella distribuzione e nel mondo del serramento in quattro intense giornate di incontri”, spiega Andrea Negri, presidente MADE expo. on una semplice fiera, ma una quattro giorni di aggiornamento professionale, di affari e di innovazione con investimenti significativi da parte delle aziende impegnate nella realizzazione di stand di alta qualità e nell’offerta di prodotti innovativi.

Indubbio segnale di fiducia da parte degli espositori nei confronti di una manifestazione che ha saputo attrarre compratori da tutto il mondo grazie anche al supporto dell’ICE e a un’efficace e mirata promozione internazionale. Positiva infine la scelta di aprire al pubblico l’ultima giornata con migliaia di visitatori non professionali che hanno avuto l’opportunità di visitare un gigantesco showroom, dove scoprire le ultime novità per ristrutturare e ammodernare la propria abitazione con prodotti di qualità, e di poter approfondire gli strumenti normativi per sfruttare al meglio le agevolazioni fiscali legate alle ristrutturazioni e al risparmio energetico grazie a incontri con esperti aperti a tutti.

“Chiudiamo questa edizione con soddisfazione – sottolinea De Ponti – ma siamo già proiettati nel futuro, che ci vedrà attivi nei prossimi mesi con alcune importanti iniziative di business in Italia e all’estero, e alla prossima edizione di marzo 2017”.