Ceramiche Refin al Cersaie 2015:  superfici contemporanee per l’architettura. Le nuove collezioni Refin per Cersaie 2015 sono il risultato del lavoro di ricerca

dell’azienda nell’ambito prevalente dei materiali di ispirazione naturale, attraverso un’attenta ricerca delle superfici più interessanti sia dal punto di vista estetico che di quello tecnico. Il risultato di questo meticoloso e approfondito studio si esprime in proposte ceramiche con caratteristiche visive e tattili che sprigionano tutta l’emozione e le atmosfere che la natura riesce a tramettere.

I preziosi materiali lapidei (delle collezioni Wide e Prestigio) e le ricercate essenze lignee ( collezioni Chevron e Deck), a volte lavorate in armonia con le antiche tecniche artigianali di pavimentazione (riprese nella collezione Chevron), rendono il gres porcellanato materiale di base su cui costruire il proprio personale progetto architettonico o di arredo.

A questa ricerca estetica e progettuale, Refin unisce l’eccellenza tecnologica che trova la sua massima espressione nelle lastre ceramiche di grande formato (fino a 240 x 120 cm) che aggiungono modernità e che si propongono anche per gli utilizzi più innovativi quali, ad esempio, le facciate ventilate degli edifici. La tecnologia si esprime anche nelle proposte ad alto spessore (2 cm) che trovano ampio utilizzo nelle pose all’aperto (giardini, terrazzi, piscine, …) grazie alla loro praticità e resistenza alle sollecitazioni e agli agenti atmosferici.

A queste nuove proposte di ispirazione naturale, Refin affianca in questo Cersaie 2015 anche la collezione Plant, che dà continuità alla ricerca di Refin nelle superfici contemporanee ispirate agli ambienti industriali e urbani.

Oltre alle nuove proposte, Ceramiche Refin propone a Cersaie un importante ampliamento di gamma della collezione Prestigio, e presenta al mercato internazionale le collezioni Deck e Plant, viste in anteprima alla fiera americana primaverile Coverings . Linguaggi eterogenei e ampia varietà di proposte stilistiche e tecnologiche ripropongono Ceramiche Refin come punto di riferimento di un settore in rapida evoluzione.

Ceramiche Refin nasce nel 1962 e diventa negli anni un punto di riferimento per il mercato ceramico italiano ed internazionale. Parte del Gruppo Concorde dal 1998, la mission di Refin è quella di realizzare, nel mercato delle piastrelle in ceramica destinate alla progettazione di ambienti del commerciale leggero e del residenziale evoluto, soluzioni d’arredo di alta qualità tecnologica, di immagine e design italiano, attraverso una gestione d’azienda che rispetti i valori di eticità e di tutela ambientale.

Tecnologia all’avanguardia e grande capacità produttiva: Ceramiche Refin unisce l’estetica alla tecnologia, la creatività alla tradizione. Senza mai rinunciare all’utilizzo di materie prime di qualità, l’azienda ha ampliato la propria gamma per offrire prodotti che rispondano alle più diverse esigenze abitative ed al gusto più moderno. L’azienda, particolarmente attenta ai temi di responsabilità ambientale, ha ricevuto la certificazione Europea di prodotto Ecolabel, inoltre applica i requisiti richiesti dalla certificazione per edifici LEED (Leadership in  Energy and Environmental Design), promossa dal U.S. Green Building Council.

Nel 2005 Refin ha dato vita al laboratorio creativo DTS (DesignTaleStudio), un progetto innovativo ed unico nel suo genere, una sinergia tra artigianalità ed arte, innovazione e sperimentazione per offrire al mondo del progetto il gres porcellanato come mai è stato concepito prima.