Nella storica Villa Dionisi, sede della Fondazione Aldo Morelato e del museo permanente MAAM (Museo delle Arti Applicate nel Mobile), l’azienda Morelato ha appena realizzato alcuni scatti d’autore a cura del fotografo Flavio Favero.

La strategia comunicativa alla base del progetto è quella di accentuare il legame della realtà veronese con la propria terra, ricca di tradizione e di cultura. Le foto fondono insieme arte e design, un incontro tra passato e presente all’interno delle suggestive sale affrescate della dimora palladiana.

Flavio Favero ha immortalato numerosi mobili, tra i più significativi e apprezzati sul mercato, della produzione Morelato. Per trasmettere e rendere più incisivo questo messaggio nelle immagini sono stati saturati gli sfondi, bilanciando le intensità cromatiche e creando così un gioco di penombre nell’ambiente circostante per dare maggior rilevanza ai prodotti e renderli ancora più protagonisti delle foto. La resa che si ottiene è quella da palcoscenico: l’arredo diventa opera prima della scenografia sotto i riflettori.

La scelta di scattare un pezzo singolo in spazi disadorni e sobri, è volta proprio ad accentuarne le forme e lo stile. Il senso che si vuole trasmettere è il valore che un mobile Morelato può portare in una casa, trasferendovi un gusto distintivo e in grado di sorprendere.

Il risultato è una serie di scatti di grande impatto visivo che racchiudono l’intenzione da sempre manifestata e promossa dell’azienda di congiungere il passato al futuro: la tradizione ebanista sempre più in sintonia e legata alla ricerca e all’innovazione.

Morelato è una realtà alla continua ricerca dell’eccellenza e della perfezione stilistica e formale. www.morelato.it